Friday, 22 February 2008

Fever again / Un'altra volta la febbre

I’m down with fever again. These days were hell working in very cold conditions and last but not least rain joined the club. Yesterday it didn’t stop a single second. I felt roots sprouting out of my feet.

I kept on sneezing and blowing my ever blocked nose that got red and sore by the minute.
It wasn’t so correct going around spreading bacteria or viruses all over but I really couldn’t do otherwise. Definitely I wasn’t a good example but at least people got rid of me quickly. I do not know if they did so because that had pity or because they were afraid of being infected.
Hopefully now I’ll get better during the weekend.

However it is my fault. I got angry and here you are stress lowers down the immune system and any organism that is willing to have a free ride in my body just simply hops and feasts over me. I’ve still so much to learn…especially my daughter-to-mother communication skills.

Words untold some way or another need to find their way out. This time in the form of multiple sneezes and dripping nose.

Now I have to go. Temperature is seriously diminishing my writing proficiency.



Ho di nuovo la febbre. Non era il massimo lavorare con temperature rasente lo zero. La ciliegina sulla torta è stata la pioggia per tutta la giornata di ieri. Mi sentivo come se mi dovessero spuntare delle radici ai piedi per quanto acqua ho preso.
Non so quanti starnuti ho fatto (e sto facendo) e quanti fazzolettini ho usato (e sto utilizzando) soffiando il mio naso che diventa sempre più rosso e lesionato ad una velocità sorprendente.


Non è stato molto corretto spargere batteri e virus a tutto spiano ma proprio non potevo farne a meno di andare a lavorare. Sicuramente non sono stata di buon esempio ma almeno la gente mi ha liquidata velocemente. Non so se perché hanno avuto compassione e mi volevano mandare a casa o perché avevano paura di essere contagiati.
Spero che durante il fine settimana recupero.


Però è stata tutta colpa mia. Mi sono arrabbiata ed ecco qua in un batter d’occhio il sistema immunitario si è abbassato e qualsiasi organismo che aveva voglia di banchettare sul mio corpo lo ha fatto con estrema velocità e senza pietà. Ho cosi tanto da imparare….specialmente le sempre problematiche comunicazioni fra figlia e madre.

Le parole che non si dicono in qualche modo devono uscire e in questo caso hanno scelto gli starnuti e il mio naso come via di uscita veloce


Ora vado che la febbre sta diminuendo la mia lucidità.

2 comments:

Zorba said...

Come va???

Acquafortis said...

Sotto un treno...ma più che altro per dolorosi problemi di comunicazione con mia madre.