Friday, 15 September 2017

Weekly Horoscope for September 17th - 23rd, 2017

Oroscopo della Settimana 17-09-2017 al 23-09-2017

Wednesday, 30 August 2017

45th Year around the Sun / 45 anno intorno al Sole

It has been a long long year. One of those years that I will remember because I survived every second of it.  I bit every morsel of life to keep sane…in fact, I lost two teeth in the process and other dental problems.
There were days, and a long series of those days, where waking up in the morning and face life was just too much.
Too much to bear for pain, confusion, ill health and uncertainty.
There were moments when it was just too much to bear. All the sweetness of life had vanished. I was living trying to put on micro step forward and finding myself two big steps backwards.
How I am still here to write this I do not know.
For sure I owe much to my mentor Helen Tremeer, who was there by my side even at very odd hours of the day or night.
As an astrologer, I could see the transits. Astrology can give a rational idea. Something to grip to. However, it never takes the pain away. That is something we have to go through.
I remember when Helen and I discussed the transits involved in this long dark period. 
That was more than 4 years ago. 
I remember I kept on saying during these years, “Helen I do not know if I can make it”.
Gloom, darkness and despair can kill.
In this last year, I crossed many bridges. Did things I never thought I would ever had the courage to do. I kept on believing in my passion although I did question the planets what the F..k they were trying to do.
I have grown as a person (and not only in weight) and as an Astrologer because of those transits, because of those pains. The transits are not completely done but something has shifted and I want to grasp to that feeling.
I am going in my 45th year. My Solar Return is on my actual birthday, that is today 30-08-2017 but a bit earlier just for the afternoon tea. I am entering my 10th house profection, in my case ruled by Mars, using whole signs.
So thank you, Venus, …it was really a Venusian year in all senses (pun intended).
And Hail to you Mars! You and I have many things to work out (pun intended).

This is a song that came into my mind as soon as I woke up this morning. I am taking it as a good omen.






E’ stato un lunghissimo anno. Uno di quegli anni che me lo ricorderò perché ho sopravvissuto ogni secondo di esso. Ho morso ogni attimo per tenermi viva… infatti mi sono persa due denti nel processo e altri problemi dentale.
C’erano giorni, una lunga serie di questi giorni, che alzarmi la mattina e guardare la vita era troppo.
Troppo dolore, confusione, salute che non c’era più e grande incertezza.
C’erano molti momenti quando era troppo da reggere. La dolcezza della vita era svanita.
Stavo provando a vivere la vità con un micro passo avanti per trovarmi a fare due grandi indietro.
Come sono ancora qui a scrivere questo non lo so.
Sicuramente devo tanto alla mia mentore Helen Tremeer, che mi è stata affianco in qualsiasi ora del giorni ed ogni tanto anche di notte.
Come una astrologa potevo vedere i transiti. L’Astrologia da un razionale, un perché. Qualche cosa a cui aggrapparsi. Però non toglie il dolore. Quello lo dobbiamo vivere noi.
Mi ricordo quando io e Helen abbiamo discusso questi transiti più di 4 anni fa.
In questi anni dicevo a Helen, “Non so se ce la faccio!”.
Il vedere tutto buio, la disperazione e la depressione…cose che posso uccidere.
In questo ultimo anno ho attraversato molti ponti. Ho fatto cose che non avrei mai creduto di avere il coraggio di fare. Ho continuato a credere nella mia passione anche se ai pianeti un bel vaffa lo detto più volte.
Sono cresciuta come persona (e non solo di peso) ma anche come Astrologa proprio per questi transiti, proprio per questo dolore.
Non è finita ancora ma qualche cosa è cambiato e mi voglio aggrappare a questa sensazione.
Oggi è il mio 45 esimo giro intorno al mio sole. E accade proprio il giorno del mio compleanno, solo un pò prima, proprio alla ora del the.
Sto entrando l’anno della mia 10 casa natale, che nel mio caso è governata da Marte usando il sistema della case intere.
Per cui grazie Venere…è stata veramente un anno dove tu hai dettato legge.
Ora Ave Marte! Io e te abbiamo molto da discutere.


Questa è una canzone che mi è venuta in mente appena svegliata stamattina. Lo prendo come un buon augurio.