Tuesday, 1 July 2008

Note to the Postman / Avviso al Postino

I have withstood for months my letters being minced by the postman’s stubbornness in trying to post letters which are bigger than the letterbox opening. Today it was my last day of tolerance because he is now posting letters at random i.e. posting my letters in my neighbours’ letterboxes.

So I decided to write a note. The first note I wrote under impulse. When my girlfriend read it she thought it was better to change slightly the wordings because it was, according to her, prone to attract obscene remarks.

Now the problem for me is to translate it in a way that renders the original humour. This is the first version with a spelling mistake that can’t be translated but which I wrote in brackets what was the Italian meaning.

“The postman is kindly asked to read correctly the surname (which I got wrong in Italian giving it the meaning of “with elves”) and insert in the right hole.
And please try not to defy physics by trying to put enormous letters in small slits.”


This is the final version.

“The postman is kindly asked to read correctly the surnames and insert them in the corresponding letterboxes.
And please do not try to defy daily the laws of physics by trying to insert enormous letters through small slits.”


-------------------------------------------------------------------------------------------------

Dopo vari mesi a subire posta triturata per l’ostinata voglia del postino di provare ad infilare corrispondenza grande in fessure piccole e dopo due volte che mette la mia corrispondenza in cassette altrui, ho deciso di scrivere questo avviso ed attaccarlo alla mia cassetta postale.

Premetto che la mia amata mi ha suggerito di cambiare lievemente la mia dicitura iniziale. Secondo lei davo adito a commenti sconci.
Questa è la versione iniziale (sotto impulso) con tanto di errore ortografico che esalta a dire poco quello che si è definito osceno.

“Si chiede cortesemente al postino di leggere bene i congnomi e infilarle nella giusta buca.
Si chiede anche di non provare la fisica mettendo lettere enormi attraverso fessure piccole.”


Questa è la versione definitiva.

“Si chiede cortesemente al Postino di leggere attentamente i cognomi e infilarle nella cassetta corrispondente.
Si chiede anche di non sfidare quotidianamente le leggi fisiche provando a mettere lettere enormi attraverso fessure piccole”.

6 comments:

Stupidarich said...

...da domani la tua corrispondenza finirà nel giardino dei vicini o direttamente al mare! =)

Per said...

In merito alle leggi della fisica, sento già risuonare nelle mie orecchie la risposta del postino...

Per of PerSpa

Acquafortis said...

Se è un postino che sa bene la fisica quantistica mi dira che tutto è relativo e maleabile, che quello che vediamo non è quello che è....!!!!!

Anonymous said...

in barba alla fisica e al postino, io metterei una cassetta bella GRANDE, con un'etichetta GRANDE dove scrivere a GRANDI lettere il cognome..
SignorinellaP

Signorinelle said...

Ahaha!Qui a Napule un messaggio simile ti avrebbe garantito di non riceverla mai più la posta!
Signorinella C.

Acquafortis said...

Signorinella P, io ho già provato a farlo ma il condominio non mi ha autorizzata a mettere una cassetta diversa dagli altri...sarà per par condicio, democrazia o dittatoriato?
La diversità non è mai vista di buon occhio:)