Saturday, 21 March 2009

Spring Equinox 2009 / Equinozio di Primavera 2009

Yesterday while I was coming back home late in the evening after Argentine Tango I was thinking about the Spring Equinox that had just happened. How however terribly cold it was (and still is). It was even raining. All of a sudden on the radio this song started.
I talks about winter leaving, of summer coming, of the intense feelings it brings with it…
of the time that has come to leave time and space to those who say that I haven’t ever given them time and space.
Well it touched me…it so meaningful to me.
Time has come to let go and move along….to let go of rigidity and the fear it brings with it…to dance to the rhythm of life and its seasons
This is my song for this Spring Equinox.
Malika Ayane: Come Foglie




Ieri tornando in macchina tardi la sera dopo la serata di Tango Argentino stavo pensando all’Equinozio di Primavera che era da poco avverato. Pensavo a come facevo (e fa ancora) un freddo boia. Stava anche piovendo.
Improvvisamente alla radio parte questa canzone.
Parla dell’inverno che se ne va, dell’estate che viene e l’emozioni forti che esso porta con se…di come
È arrivato il tempo di lasciare spazio a chi dice che di tempo e spazio non ne ho dato mai…
Mi ha colpita…questa canzone è piena di significato per me.
E’ arrivato il tempo di lasciare andare e di muoversi…lasciare perdere la rigidità e la paura che porta a presso..ballare al ritmo della vita e delle sue stagioni.
Questa è la mia canzone per l’Equinozio di Primavera.
Malika Ayane: Come Foglie

3 comments:

Anonymous said...

Hai avuto il potere di emozionarmi. Mi auguro sempre di saper dire imperituramente "si" alla vita. Con immenso e incondizionato amore
Gael

emerson said...

E credo che mai decisione sia più saggia...a volte il nostro nemico peggiore sta proprio nell'immobilismo da cui ci lasciamo paralizzare.

Anonymous said...

Nonostante questi due giorni di grigio, la primavera è indubbiamente arrivata. Si sente nell'aria e nei pensieri, nella leggerezza del cuore e nei sorrisi che si dispensano con facilità, nelle risate a volte fragorose e in quei buffetti fatti sulle guance delle persone a cui vogliamo bene. E tu, come stai?
Albatross :-)